Sotto una cattiva stella

Murder Party al Planetario

Quando: venerdì 12-04-2019 ore 20:45
Dove: Planetario "F. Martino"
Enti: Planetario F.Martino, Compagnia Teatrale Cicuta

Sotto una cattiva stella รจ un murder party, cioè un giallo teatrale interattivo, che porterà i partecipanti a scoprire il Planetario interagendo con i sospettati di un caso di omicidio.
Il murder party à un tipo di gioco-spettacolo inventato da Agatha Christie, in cui i partecipanti si trasformano in detective che devono interrogare sospettati ed esplorare l'ambiente in cui la storia si svolge. Cicuta, compagnia teatrale con decennale esperienza in spettacoli di teatro interattivo, utilizza la struttura del murder party per raccontare luoghi e storie attraverso il gioco.
La struttura di questo giallo è creata per portare i partecipanti a conoscere il Planetario e le attività che vi si svolgono, sin dall'inizio i partecipanti assisteranno ad una introduzione di alcuni minuti della volta celeste, che si rivelerà essenziale per la prosecuzione delle indagini. L'attenzione ed il focus portati tramite il gioco garantiscono un alto livello di immersività.
La storia che ci guiderà è un classico del giallo deduttivo: un omicidio irrisolto nasconde molto di più di quanto ci si potesse aspettare ed i sospettati faranno di tutto sia per aiutare gli aspiranti detective che per scagionarsi. Sarà compito dei partecipanti metterli sotto torchio, interrogandoli e capendo chi è sincero e chi sta mentendo!

La sinossi del giallo: Maria Sole degli Uffa e Franco Clamore, moglie e marito nonché atori dello studio di avvocati "Uffa-Clamore", si recano al Planetario per assistere ad una conferenza dedicata alle 12 costellazioni dell'oroscopo. Durante la conferenza, col favore del buio, l'assassino colpisce, sparando a Franco Clamore. L'assassino viene catturato dalla polizia poco dopo: si tratta dell'ex tiratore olimpionico Neutron Dimitrievich. Una telefonata anonima ne segnala la posizione nel parcheggio del Parco della Repubblica.
Il goffo e fallimentare tentativo di fuga di Dimitrievich fa pensare alla polizia che dietro a questo caso ci sia molto di più, a cominciare dalla relazione amorosa che legava l'avvocato degli Uffa col dottor Astro Pulsari, direttore del Planetario.